Specialistica

Chirurgia dei tessuti molli

Intraprendere un percorso chirurgico può rendersi necessario sia come diagnosi che come prevenzione o cura delle patologie chirurgiche dei nostri cani e gatti.
Nella nostra clinica l’attività chirurgica è suddivisa in specialità (oftalmologica, ginecologica e urologica, gastroenterologica, toracica, etc.) e viene affrontata da diversi chirurgi a seconda del distretto e del caso.  Prima di optare per una strategia terapeutica di tipo chirurgico è necessaria la valutazione tecnica del medico, tramite visita clinica ed indagini diagnostiche.
chirurghi veterinari torino dr. collivignarelli

Come fissare un appuntamento

È possibile prenotare una visita specialistica pre-operatoria, a seconda della problematica (dermatologica, ginecologica, cardiaca, …).

Gestione delle emergenze

Il reparto di chirurgia collabora col pronto soccorso 24/7 per la gestione delle emergenze di tipo chirurgico di qualsiasi natura, tra cui:

  • parto cesareo per distocia,
  • torsione gastrica,
  • emorragie.
chirurgo veterinario d'urgenza torino torsione gastrica cane

Chirurgia dei tessuti molli nel cane e nel gatto

Presso la nostra clinica si eseguono interventi specialistici di:

es. in caso di: masse e noduli, fibrosarcoma del gatto, mastocitoma (>link pag. Derma, sezione chirurgie “scopri di più”)
es. microchirurgia oculare, criochirurgia, crosslinking (> link pag. oftalmologia, sezione chirurgie a partire da microchirurgia “scopri di più”)
sterilizzazione, enterotomia/enterectomia, splenectomia, gastropessi
es. in caso di: neoplasia polmonare, chilotorace
es. pericardiectomia, legatura del dotto arterioso pervio di Botallo (> link pag. cardiologia, sezione chirurgie “scopri di più”)

es. tiroidectomia, tracheotomia

La prima visita chirurgica veterinaria

La visita specialistica pre-chirurgica è imprescindibile per la valutazione e l’organizzazione di un intervento.

L’obiettivo è formulare un piano chirurgico adeguato, grazie a:

  • visita specialistica programmata in base al distretto interessato (visita dermatologica, visita cardiologica, visita ginecologica, etc. > link “vedi le nostre specialistiche”)
  • eventuali esami diagnostici e di laboratorio, la maggior parte eseguibili in sede
  • programmazione di una valutazione anestesiologica con la specialista (>link “reparto anestesia”)

I controlli post chirurgia

In fase di dimissione dell’animale verrà accordata una visita di controllo col chirurgo e/o col medico di riferimento, utile per:
  • monitoraggio del regolare decorso post intervento
  • controllo delle ferite
  • eventuale rimozione dei punti di sutura.
Modalità e tempi a seconda del caso clinico.
visita veterinaria gatto collare elisabettiano

FAQ

Di solito, i punti vengono rimossi dopo 10 giorni. In questo arco di tempo il proprietario deve provvedere ad una corretta gestione della ferita. Ecco come farlo:
  • assicurarsi che l’animale non lecchi/morda/gratti l’area interessata. A questo scopo, la maggior parte delle volte, viene consigliato l’utilizzo del collare elisabettiano o della tutina medica (a seconda della zona della ferita)
  • ridurre al minimo l’attività fisica
  • tenere monitorato l’aspetto e l’odore della ferita controllandola un paio di volte al giorno
  •  seguire le indicazioni fornite dal veterinario per la disinfezione.
  • in caso di necessità (es. presunta infezione o rottura di un punto) non esitare a contattare il veterinario di riferimento.

L’intervento di gastropessi preventiva viene effettuato per evitare l’insorgenza della torsione gastrica nei cani.

Nelle razze maggiormente predisposte (soprattutto di grossa taglia) su soggetti di sesso femminile, l’intervento di gastropessi è associabile all’ovariectomia in caso di interesse alla sterilizzazione. Sugli altri soggetti la chirurgia è da valutare in base al caso clinico.

Pur essendo la strategia chirurgica la più efficace nella prevenzione della torsione dello stomaco, restano valide alcune fondamentali accortezze gestionali nel quotidiano: servire pasti di piccole quantità, evitare l’esercizio fisico dopo i pasti, far riposare il cane in un luogo fresco e confinato (soprattutto dopo la “cena” in quanto la maggior parte delle torsioni avviene di notte).

In generale, tutte le chirurgie richiedono l’anestesia e per questo è fondamentale tenere l’animale a digiuno: 12 ore senza cibo e 2 ore senza acqua. In caso di dubbi o necessità (es. assumere o meno farmaci utilizzati quotidianamente) confrontati col chirurgo per tempo.
WhatsApp Logo
Torna su