Istologia - Clinica Veterinaria e Laboratorio Analisi città di Torino

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Istologia

Laboratorio > Analisi
Perché eseguire una biopsia?
o   per fare diagnosi.
o   per confermare un sospetto clinico.
o   per eliminare altre ipotesi diagnostiche (es. differenziare neoplasie a cellule tonde).

Quando fare la biopsia?
o   Non esiste una regola assoluta, ma solo il buon senso ed una discreta esperienza clinica.
o   Ogni volta che vogliamo avere una conferma definitiva della diagnosi di sospetto ottenuta con anamnesi, esame clinico e citologico.
o   Dermatosi di difficile collocazione clinica: noduli, ulcere persistenti.
o   Malattie che non rispondono alle terapie scelte precedentemente in base agli altri esami complementari.
o   Malattie dermatologiche con sintomi sistemici.
o   In presenza di altri esami non diagnostici.
o   Meglio se lontano da trattamenti farmacologici a base di antinfiammatori e immunosoppressori.

Che cosa prelevare
o   Il prelievo andrebbe sempre eseguito su lesioni primarie intatte (es. papule, pustole, ecc).
o  È importante campionare anche zone sane o con lesioni in regressione per valutare meglio l'andamento della malattia dermatologica.
o   Le biopsie devono essere almeno 3mm, i noduli possono essere asportati in toto.

Come eseguire la biopsia?
o   Prelevare una porzione di tessuto cutaneo con materiale adeguato
o  È necessario possedere un kit chirurgico con: aghi da biopsia sterili, lama da bisturi, portaghi, portalama, forbice e pinza atraumatica, qualche Klemer, garze sterili, filo da sutura, guanti, flaconi con formalina 10% e relativi fogli di accompagnamento (richiedili) per il materiale prelevato.
o   La contenzione dell'animale varia in rapporto alla sede della biopsia (anestesia locale-anestesia generale).
o  È importante eseguire la tricotomia a forbice per non alterare le lesioni, senza però disinfettare la cute. Una disinfezione della parte può essere eseguita dopo la sutura.
o  L'asportazione del tessuto può essere fatta con lama da bisturi, a fetta di melone, o con ago da biopsia (biopsy punch da almeno 4 mm di diametro, ideale 6-8 mm).
o   Il tessuto deve essere appoggiato delicatamente su garza o carta bibula per asportare il sangue in eccesso.
o  Le biopsie escissionali sono da preferirsi su ulcere, aree con cambiamento di colore della cute, cuscinetti, tartufo. Le biopsie con ago sono ottime per lesioni primarie come pustole,
o   La fissazione del tessuto prelevato deve avvenire solo con in formalina al 10% tamponata (in quantità adeguata 1:10).
o  Per eseguire esami colturali batterici e/o micologici è necessario prelevare i campioni sterilmente e porli in soluzione fisiologica sterile.
o  Per l'immunoistochimica e la microscopia elettronica possono essere necessarie soluzioni di trasporto particolari (informarsi presso il laboratorio di referenza prima di eseguire il prelievo).
o   È fondamentale compilare il foglio di accompagnamento in tutte le sue parti per migliorare la collaborazione con il patologo.

Risultati di una biopsia
Il referto varia in rapporto a :
o   fattori legati alla scelta delle lesioni.
o   fattori legati all'esecuzione ed alla metodica di prelievo.
o   fattori dipendenti dalla preparazione.

Scheda di accompagnamento alla biopsia
È anch'essa una parte importante dell'esame e deve contenere:
o   segnalamento
o   segni clinici e sintomi
o   durata, distribuzione e localizzazione delle lesioni
o   sintomi sistemici, se presenti
o   diagnosi differenziali (lista non superiore a 5)
o   esami complementari eseguiti

Cosa NON bisogna fare:
usare barattoli "improvvisati" non idonei al trasporto di formalina (alcuni esempi: contenitore chewingum, barattoli vetro, marmellata, nutella, olive, capperi ecc..., barattolini crema viso, eppendorf, provette plastica di qualsiasi genere e formato, contenitori con tappo a vite nero)
prelevare pezzi di grosse dimensioni e poi inserirli forzatamente in barattoli di piccole dimensioni (il pezzo in formalina si indurisce e prelevarlo diventa imnpossibile se non dopo rottura/segatura completa del contenitore)
barattoli con bocca stretta
elencare in un unico foglio più campioni di soggetti diversi
foglio di accompagnamento a contatto diretto col barattolo di formalina

Cosa SI PREGA di fare:
richiedere barattoli e fogli di accompagnamento adeguati (confezioni minime da 12 pezzi)
compilare in tutte le sue parti il modulo di accompagnamento in modo chiaro e facilmente leggibile
inserire codice cliente in ogni foglio (se non lo conosci richiedilo)
un singolo modulo-richiesta per ogni paziente
assicurarsi di avvitare bene il tappo del barattolo di formalina
inserire il contenitore con la biopsia nella sua bustina (plastica chiusa) senza il foglio di accompagnamento (questo dovrà posto all'intermno del pacco ma non a contatto diretto col barattolo)
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu